Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘J. Andrews’ Category

me_and_earl_and_the_dying_girl

Sto vedendo davvero un sacco di cose fighissime.

Questo qui in Italia arriva. E anche presto. Esce il 3 dicembre. Con un titolo di merda ma esce. Si intitolerà Quel fantastico peggior anno della mia vita. Non so se volevano fare una cosa tipo il grasso e grosso matrimonio greco. Boh.

In ogni caso, meno male che l’ho visto qui al festival perché col titolo italiano non l’avrei neanche preso in considerazione.

E’ strano parlare di questo film. Continuo a ripetere che è bellissimobellissimobellissimo ma mi sa che dovrò fare uno sforzo e provare ad articolare un po’ la cosa.

Regia di Alfonso Gomez-Rejon. Tratto dall’omonimo romanzo di Jesse Andrews.

Greg è un adolescente-tipo all’ultimo anno di liceo.

E’ emotivamente insicuro e socialmente disagiato.

Un adolescente-tipo, come dicevo.

Rifugge la socialità e i luoghi comuni, proprio nel senso che evita le aree adibite all’uso comune, come la mensa o simili.

Aspira all’invisibilità.

Occupa parte del suo tempo libero con Earl. Che non è che sia proprio suo amico. E’ più un collega. Insieme dirigono versioni parodistiche dei grandi classici del cinema.

Apro una parentesi e la chiudo subito. In originale le storpiature dei titoli famosi sono geniali, in traduzione ho seri dubbi che riescano a rimanere così efficaci.

A scombinare il delicato equilibrio della sua esistenza arriva Rachel. La ragazza che sta morendo.

In realtà Greg e Rachel si conoscono a mala pena di vista e non si sono mai frequentati. Però Rachel si è ammalata di leucemia e la mamma di Greg si fissa che il figlio debba far per forza far qualcosa per lei.

Morale. Greg chiede a Rachel se, per favore, possono frequentarsi un po’, non perché lui provi pietà per la sua malattia, ma perché così almeno sua madre smetterà di dargli il tormento.

Poi, ovviamente, le cose vanno avanti da sole. Anche se assolutamente non come ci si aspetterebbe. E nel quadro si aggiunge anche Earl.

Me and Earl… è un film che ha dentro tutto il possibile.

E’ strano a dirsi, visto che una dei protagonisti è gravemente malata, ma è un film divertentissimo. In particolare sulla prima metà c’è da rotolarsi veramente dal ridere.

E’ spassosissimo ed è senza dubbio una delle commedie più intelligenti che abbia visto negli ultimi anni.

Ed è un film molto toccante, senza mai essere stucchevole – cosa enormemente difficile vista la situazione.

E’ equilibratissimo, perfetto nel dosare i toni.

E’ geniale per molti versi.

E’ un film che ti porta fuori tutto lo spettro delle emozioni possibili e ti lascia con un sorriso stampato in faccia.

Da non perdere assolutamente.

Ha pure la colonna sonora originale di Brian Eno.

Cinematografo & Imdb.

Brody-Me-and-Earl-and-the-Dying-Girl-690

me-and-earl-and-the-dying-girl1

me-earl-dying-girl-music-556x314

me-and-earl-and-the-dying-girl

LFXdr

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: