Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Mistero a Crooked House’ Category

Tratto – mi par di capire abbastanza fedelmente – da E’ un problema di Agatha Christie, uno dei romanzi della scrittrice non appartenenti alle serie di Miss Murple o Poirot, Mistero a Crooked House – in originale solo Crooked House e grazie alle traduzioni italiane che come sempre ci conducono per mano come idioti – dicevo, Mistero a Crooked House è un bel mistery classico e senza fronzoli.

Siamo alla fine degli anni Cinquanta in Inghilterra.

Il noto miliardario greco Aristide Leonides muore in casa propria, per un errato scambio delle fiale delle iniezioni.

Nella grande tenuta dei Leonides vivono in molti. La sorella della prima moglie di Aristide, Lady Edith (Glenn Close), i figli di Aristide con le loro rispettive mogli e figli, il precettore per l’istruzione privata dei ragazzi, la tata per la più piccola tra i nipoti e la nuova giovane moglie di Aristide.

La nipote Sophia, non è convita che si sia trattato di un incidente. Pensa che qualcuno abbia ucciso il nonno e che quel qualcuno sia ancora in casa.

Si rivolge a Charles Hayward (Max Irons), giovane investigatore privato con il quale aveva precedentemente intrecciato una relazione poi naufragata.

Charles è titubante nell’accettare l’incarico ma il nome dei Leonides è garanzia di visibilità e la sua carriera investigativa non sta esattamente decollando. E poi non sembra essere del tutto immune al fascino di Sophia.

Entra quindi nell’intricato microcosmo della famiglia Leonides e la regia misurata di Gilles Paquet-Brenner – unitamente al contributo sempre valido di Julian Fellowes alla sceneggiatura – mette in scena in modo preciso e impeccabile tutto il balletto rituale della presentazione dei personaggi.

Le conoscenze formali, la sfilata dei ruoli e la progressiva caduta delle maschere. Il graduale allargarsi del quadro man mano che i dettagli aumentano e vanno ad arricchire gli scenari possibili.

Il tutto in perfetto stile noir, senza strafare, senza ammiccare ai meccanismi fin troppo inflazionati del thriller più contemporaneo.

Un buon ritmo e un cast altrettanto valido. Oltre all’ovviamente ottima Glenn Close, troviamo Dana Scully Gillian Anderson nel ruolo di una nuora svampita, Christina Hendricks nei panni della nuova moglie, Julian Sands, figlio insoddisfatto e Terence Stamp, ispettore di Scotland Yard.

Cinematografo & Imdb.

Annunci

Read Full Post »

In uscita il 31 ottobre.

Una sempre carismatica Gleen Close per la regia di Gilles Paquet-Brenner, regista anche di Dark Places, film del 2014 con Charlize Theron che staziona nella mia watchlist da secoli e che prima o poi recupererò.

Tratto dal romanzo E’ un problema (1949) di Agatha Christie.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: