Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘La Corte’ Category

locandina

Xavier Racine è un Presidente di Corte d’Assise dai modi bruschi e dalla reputazione temibile. Ha fama di essere un giudice inflessibile e di infliggere sempre condanne molto severe.

Non si lascia avvicinare, non socializza, ha modi che, da fuori, somigliano un po’ alla misantropia.

E adesso ha pure una bella influenza che, se da un lato lo rende ulteriormente irritabile, dall’altro è una comoda scusa per tenere ancora più a distanza il prossimo.

Comincia un nuovo processo e la giuria popolare viene estratta a sorte.

Niente di nuovo finché il caso non sceglie il nome di Ditte Lorensen-Coteret.

Xavier tradisce un momento di incertezza, un’ombra passa sul volto impassibile e segue la donna con lo sguardo mentre attraversa l’aula per prendere posto.

Il processo comincia e il caso che prende forma attraverso le testimonianze è una brutta vicenda che riporta forti e identificabili gli echi di fatti di cronaca noti e fin troppo reali e uguali a se stessi.

La storia si sdoppia e mentre da un lato la vicenda legale si sviluppa, dall’altro seguiamo Ditte, in compagnia degli altri membri della giuria, e seguiamo Xavier. Che, più o meno maldestramente, segue Ditte.

Si conoscono. O magari si sono conosciuti in un altro momento della loro vita e quello tra Xavier e Ditte è un incontro strano, una storia che prende forma al contrario.

Sicuramente meno commedia di quanto il trailer non voglia far apparire, La corte è un film curato, delicato e toccante. Divertente e malinconico. Molto umano e ricco di spunti interessanti.

Luchini è ottimo come sempre, con quella sua espressività ridotta all’osso e quei suoi occhi che da soli recitano battute intere.

Consigliato.

Cinematografo & Imdb.

Una-scena-del-film-La-Corte-di-Christian-Vincent

« L’Hermine » un film de Christian Vincent

images

"L'Hermine" de Christian Vincent

“L’Hermine” de Christian Vincent

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: