Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘C. Jones’ Category

Janet (Kristin Scott Thomas), al culmine di quella che si intuisce una lunga e faticosa carriera politica, ha finalmente raggiunto il suo obiettivo ed è stata nominata ministro della salute del governo ombra inglese.

Prima di prendere ufficialmente il suo incarico, decide di festeggiare l’evento con un piccolo party per gli amici più cari.

C’è il marito, Bill – Timothy Spall; un’amica di vecchissima data, April – Patricia Clarkson – con il compagno, Gottfried – Bruno Ganz. C’è Tom – Cillian Murphy, marito della sua più stretta collaboratrice, Marianne, che li raggiungerà più tardi. E poi ci sono Jinny – Emily Mortimer – e Martha – Cherry Jones, una coppia alle prese  con la fecondazione in vitro.

Se l’atmosfera si avverte tesa fin da subito, densa di polemiche a sfondo politico e rancori legati a malcelati sensi di competizione frustrati, la situazione decisamente precipita quando Bill, inaspettatamente, ruba la scena alla moglie con una rivelazione che lascia tutti di sasso e che cambia radicalmente la prospettiva. Della serata, del loro essere lì insieme ma, soprattutto, di tutte le dinamiche dei rapporti che legano i presenti.

La mia amata Sally Potter (Orlando, 1992) torna con una commedia nerissima, d’impostazione marcatamente teatrale e dai toni caustici e impietosi.

Tra frecciate velenose e piccole gag di coppia alla Woody Allen, va in scena la progressiva caduta delle maschere e la graduale distruzione delle facciate preconfezionate. Svelamento delle ipocrisie, da quelle grandi, che coinvolgono il sistema e il governo, a quelle quotidiane, cui nessuno è immune, meno che mai i rapporti di coppia. Niente si salva, nessuno è sincero. Ogni declinazione di pensiero trova sapiente e simbolica incarnazione in ciascuno dei personaggi e parimenti viene smontata, ridicolizzata e abbandonata a se stessa di fronte alle proprie incoerenze.

70 minuti di bianco e nero – come bianche o nere pretenderebbero d’essere le opinioni dei protagonisti – densissimi di tensione, incredulità e cinico divertimento per un cast eccezionale dal primo all’ultimo membro, con, manco a dirlo, menzione speciale per le due fenomenali prime donne della situazione, Kristin Scott Thomas e un’affascinantissima Patricia Clarkson. Notevole anche l’interpretazione di Cillian Murphy.

Assolutamente da non perdere – per quanto consenta la distribuzione scarsissima nelle sale.

Cinematografo & Imdb.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: