Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘A. Niccol’ Category

Un mondo dove tutti sono programmati geneticamente per smettere di invecchiare a 25 anni. Una volta compiuti si attiva un orologio inserito nell’avambraccio. Nell’orologio è caricato un anno. Parte il conto alla rovescia. Un anno di bonus per guadagnare altro tempo. Oppure morire, se l’orologio si azzera. Il tempo non serve solo ad allungare la vita ma è vera e propria moneta per acquistare qualunque cosa. C’è il ghetto, dove le masse fanno l’impossibile per guadagnare ore o giornate. Dove è condizione comune non avere più di un giorno o due sul proprio orologio. Ci sono i quartieri alti, dove i ricchi posseggono milioni di anni e vivono per sempre. Ci sono i guardiani del tempo. Che controllano che i flussi del tempo in circolazione. Se tutti avessero troppo tempo salterebbe il sistema. Ci sono le agenzie del tempo. L’equivalente delle banche, che custodiscono il tempo del mondo.

Sullo sfondo di questa distopia, Will Salas (Justin Timberlake – che nonostante i miei pregiudizi non se la cava poi male) si trova suo malgrado coinvolto in una serie di situazioni che lo porteranno a lottare, insieme all’ereditiera Sylivia Weis (Amanda Seyfried), per ribellarsi e cambiare il sistema.

L’idea di partenza (regista e sceneggiatore Andrew Niccol – The Truman Show, Gattaca, Simone, The Terminal) è valida e avvincente. La storia dei due protagonisti forse un filo più normale ma comunque ben rappresentata. Un film d’azione coinvolgente e ben strutturato dall’inizio alla fine. Cosa non poi così comune.

Qui e qui solite info.

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: