Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘J.E. Dowdle’ Category

Cinque persone chiuse in un ascensore bloccato in un grande grattacielo.

Questo, in poche parole, il nucleo del soggetto ideato da M. Night Shyamalan e diretto nel 2010 da John Erick Dowdle, regista anche di Necropolis (2014) e No Escape (2015).

Un addetto alla sicurezza claustrofobico, un venditore di materassi molesto e inopportuno, una vecchia signora non troppo centrata, una giovane donna snob e un ragazzo apparentemente schivo. Nello spazio angusto dell’ascensore bloccato si innescano subito tutte quelle dinamiche tipiche di un piccolo gruppo disomogeneo che si trova per causa di forza maggiore a condividere la gestione di un’emergenza. Tensioni, incomprensioni, toni che si alzano e una generale isteria. Ma non è tutto. Ogni tanto la luce va via perché i tecnici hanno più problemi del previsto a trovare il guasto. Solo che quando le luci si spengono succede qualcosa. Qualcosa che nessuno capisce e nessuno vede ma che porta rapidamente il gruppo alla fase delle accuse reciproche e del sospetto di tutti verso tutti.

E poco può essere d’aiuto l’intervento del detective Bowden che, insieme al resto della sicurezza, non può fare altro che assistere impotente alle stranezze che si susseguono nell’ascensore e scorrono – senza audio – sul monitor della console di controllo.

Modellato sulla struttura del racconto breve, Devil è impostato come una sorta di storia della buonanotte e segue le tracce della leggenda che la voce narrante ricorda dall’infanzia. La voce racconta quello che secondo la leggenda dovrebbe succedere e le immagini dall’ascensore dimostrano di seguire diligentemente il copione. E allora cos’è che sta succedendo veramente?

Un horrorino a basso costo, un po’ thriller, un po’ slasher, senza pretese ma, tutto sommato ben riuscito. Non che si muoia di paura, ecco, ma rimane comunque avvincente e si ha voglia di vedere come va a finire.

Cinematografo & Imdb.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: