Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘L. Tyler’ Category

locandina-the-strangers

Generosamente offerto da Notte Horror di quest’estate, che ho provato a seguire ma della quale, per la cronaca, son riuscita a vedere sì e no metà dei film (un po’ anche perché molti li avevo giù visti di recente, anche questo va pur detto).

Ricordo che quando era uscito, nel 2009, The Strangers mi aveva lasciato un po’ tiepida perché, per come era impostato il trailer, sembrava solo una maldestra scopiazzatura di Funny Games – a partire dalla battuta citata nel titolo che è un piuttosto goffo richiamo al Why are you doing this? Why not? proprio del film di Haneke. Morale, non ero andata a vederlo.

Un po’ di curiosità però mi era rimasta per via del mix maschera+violazione di domicilio che riunisce due elementi che fanno particolarmente presa sul mio inconscio (e anche sul conscio se è per questo). In particolare quella della violazione di domicilio rientra nella top ten delle mie fobie.

Parentesi. E qui qualcuno potrebbe ribattere ‘e grazie al cazzo, non è che sia poi una cosa così originale aver paura che ti entrino in casa’. Al che io direi, ‘certo, ma io ho ristrutturato la casa in cui tuttora vivo nel 2006 e non ho ancora smesso di avere incubi riguardanti persone estranee che si aggirano in casa mia’. Non è la normale paura che ti entrino in casa, è proprio una fobia da violazione del territorio. Chiusa parentesi.

Comunque, sto divagando.

La situazione è quella della giovane coppia di notte in una casa isolata.

La notte già di per sé è carica di tensione perché Kristen (Liv Tyler) e James (Scott Speedman) sono in crisi dopo il rifiuto di lei della proposta di matrimonio appena ricevuta.

E’ tardi. Sentono bussare alla porta. E’ una ragazza bionda che chiede loro se Tamara è in casa. Le dicono che ha sbagliato indirizzo ma nei dintorni non c’è nient’altro.

E poi comincia. Rumori. Cose spostate. Qualcuno che bussa di nuovo.

Sono tre. Portano maschere e non vogliono niente.

Opera prima di Bryan Bertino, The Strangers non è niente di particolarmente sopra le righe ma ha fondamentalmente due pregi che lo rendono apprezzabile: non copia Funny Games – il che vuol dire che non si va a impelagare in elucubranti declinazioni estetiche e metaforiche della violenza in sé – e sfrutta bene la situazione di presupposto senza voler strafare.

E’ semplice, lineare, ridotto all’osso quasi. Ed è efficace. Soprattutto nella parte centrale trasmette benissimo la sensazione di ansia dell’essere braccato da qualcuno. Il momento di gelo di quando realizzi ‘c’è qualcuno, è entrato qualcuno’.

Non male.

Cinematografo & Imdb.

James Hoyt (SCOTT SPEEDMAN) and Kristen McKay (LIV TYLER) fight back in a terrifying suspense thriller about a couple whose remote getaway becomes a place of terror when masked strangers invade--?The Strangers?.

arts-graphics-2008_1131172a

The Strangers

The_Strangers

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: