Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Z. Efron’ Category

Avevo detto che ne avrei parlato, e dunque parliamone.

Mi è piaciuto proprio tanto, questo The Greatest Showman. Detto così, assolutamente di pancia.

Un bel musical di impostazione tradizionale, senza eccessive pretese o ambizioni ad uscire dai confini del suo genere. Divertente, spettacolare, colorato, coinvolgente. Del tutto in tono con l’argomento trattato, il film di Michael Gracey è un grande spettacolo.

La vera storia romanzata di Phineas Taylor Barnum, qui dipinto come genio visionario, in realtà probabilmente più un impostore ma, in ogni caso, uomo di forte spinta creativa.

La versione del film ripulisce la realtà dai risvolti sgradevoli e contraddittori e lascia intatta la fiaba, con quel tanto di conflitto che basta a porre le basi per la redenzione dopo la caduta, come previsto da copione.

E quindi sullo sfondo di un’America fervente e fumosa e di scenografie tra il teatrale e – manco a dirlo – il circense, prende vita la storia di come venne messo insieme il primo grande circo dei cosiddetti (più o meno autentici) fenomeni da baraccone, di come un genere diverso di spettacolo – cialtrone, scorretto e sostanzialmente proletario ante litteram –  emerse a contrapporsi al divertimento canonico della classe agiata in un modo difficile da ignorare a causa di una pubblicità martellante – approccio tutto sommato nuovo per l’epoca, quanto meno in quelle proporzioni.

Senza prestare eccessiva attenzione all’attinenza storica, alcuni elementi chiave riscontrabili fanno da guida all’evolversi di una vicenda per buona parte inventata ma non per questo meno credibile.

Ne risulta un perfetto miscuglio di finzione e realtà che, paradossalmente, finisce con l’essere il tratto determinate per una riproduzione fedele dello spirito di Barnum e del suo Barnum & Bailey Circus.

Ottimo Hugh Jackman, già rodato in veste canora con I Miserabili e qui candidato al Globe.

Buona anche la prova di Michelle Williams ma assolutamente favolosa Rebecca Ferguson, che non sapevo avesse una tale voce. [E che infatti non ha, visto che Never Enough è cantata da Loren Allred, come giustamente mi è stato fatto notare – cosa che io mi ero persa allegramente].

Nel cast anche Zac Efron, bravo ma un po’ messo in ombra da Jackman.

Musiche forse non indimenticabili ma comunque molto belle. Globe alla miglior canzone per This is Me di Justin Paul e Benj Pasek e interpretata da Keala Settle.

Cinematografo & Imdb.

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: